Cerca
  • Daniele Merlo

Stenosi aortica degenerativa...patologia sempre più frequente!



Il progressivo invecchiamento della popolazione ha determinato un parallelo aumento dei tassi di incidenza e prevalenza delle Patologie Croniche. Tra le cardiopatie che maggiormente interessano i soggetti con età superiore a 65 anni rientra a pieno titolo la Stenosi Aortica Degenerativa. Allo stato attuale la Stenosi Aortica è la patologia valvolare più frequente in Europa ed in Nord America, e il suo impatto sulle risorse sanitarie pubbliche e sull’assistenza è in costante aumento. La Calcificazione dei lembi valvolari della Valvola Aortica porta ad una non completa apertura della valvola che determina un’Ostruzione dell’efflusso ventricolare sinistro. La Storia Naturale della patologia ci racconta che la malattia ha un lungo periodo asintomatico, durante il quale la prognosi è buona. Viceversa la comparsa dei Sintomi coincide con una drammatica riduzione dell’Aspettativa di Vita, con una sopravvivenza media di 2-3 anni in soggetti con Angina o Sincope, e di soli 1-2 anni in pazienti sintomatici per Scompenso Cardiaco. Il Gold Standard Diagnostico rimane l’EcocardiografiaColorDoppler sia per l’individuazione della Stenosi Aortica che per la stima della sua Severità. L’unico trattamento risolutivo per la stenosi aortica negli adulti è la Sostituzione Valvolare Aortica. Infatti il trattamento tempestivo ed invasivo riesce a modificare e a migliorare notevolmente la Prognosi, agendo sulla Sintomatologia, sulla Qualità di Vita, sul tasso di Ospedalizzazioni e sulla Sopravvivenza a lungo termine. Se i pazienti affetti da Stenosi Aortica Severa non ricevono la sostituzione valvolare hanno un rischio di mortalità di 12 volte più alto rispetto ai pazienti trattati. Nonostante ciò, fino ad un recente passato, un’elevata percentuale di pazienti è stata però esclusa dal trattamento chirurgico per il Rischio troppo Elevato. Oggi al trattamento chirurgico convenzionale si affianca la Sostituzione Valvolare Aortica Transcatetere (TAVI), da riservare però ai pazienti con Rischio Chirurgico Alto. La TAVI è una procedura che, in sola sedazione ed a paziente sveglio, permette di inserire attraverso un catetere una protesi preformata che si sostituisce alla valvola nativa malfunzionante. Tale procedimento garantisce al paziente, oltre ad una minor invasività dell'intervento, una più rapida e meno difficile riabilitazione.

...prenditi Cura del Tuo Cuore...

...Prenota una visita presso lo Studio Medico Merlo

Info e prenotazioni: 3335052488


83 visualizzazioni

Studio Medico Merlo

Viale Garibaldi 2/c Ribera (Agrigento)

Tel.: 3335052488

e-Mail: daniele2312@hotmail.it

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Instagram Social Icon

Copyright 2017 Dr.Daniele Merlo - P.IVA 02858780840